Strategia

I profondi cambiamenti nel settore della costruzione e immobiliare sollevano molti interrogativi e pongono sfide nel daily business. Come possono i grandi e i piccoli operatori, i singoli imprenditori e le imprese generali prepararsi al futuro sostenendo costi ragionevoli? Come possono trovare risposte a sfide quali la trasformazione digitale, la razionalizzazione, l'economia circolare o la sostenibilità? Il CRB sta lavorando a pieno ritmo con i suoi partner per trovare soluzioni sicure per il futuro, a beneficio di tutti. 

Da oltre 60 anni, il CRB collabora con i principali operatori del settore per sviluppare strumenti di lavoro ampiamente accettati e utilizzati. Essi consentono una comunicazione ineccepibile, univoca, affidabile e sicura. Così, ad esempio, non è più possibile immaginare il settore svizzero della costruzione e immobiliare senza il Catalogo delle posizioni normalizzate CPN e i Codici dei costi di costruzione, che conservano la loro validità. I temi del futuro richiedono tuttavia nuove strutture dei dati e approcci globali. 

Risoluti verso il futuro

Il CRB sostiene con grande determinazione e ampio appoggio da parte delle associazioni di categoria, la creazione di un sistema coerente di gestione delle informazioni e la trasformazione degli standard esistenti. A tal fine, il CRB continua ad ampliare le proprie infrastrutture, il personale, le competenze, i partenariati e le cooperazioni e a rafforzare il coinvolgimento della community. 

Preservare ciò che è consolidato conseguendo gli obiettivi

Gli strumenti di lavoro consolidati del CRB continueranno ad essere mantenuti e, se necessario, verranno ulteriormente sviluppati. Con offerte e servizi orientati al futuro e al mercato, il CRB consente a tutti gli attori coinvolti di tenere il passo con i rapidi sviluppi del settore e di rimanere competitivi in ogni ambito. 
L'obiettivo del CRB è quello di contribuire in modo significativo all'aumento della produttività e della sostenibilità nel settore svizzero della costruzione e immobiliare. Rimaniamo connessi, con voi e per voi! 

Un futuro condiviso

Michel Bohren

«Parliamo della stessa cosa e capiamo la stessa cosa, in tutto il settore, in ogni fase, in ogni processo. Questa era, è e sarà la nostra intenzione. Ma possiamo raggiungere questo obiettivo solo in squadra, insieme ai nostri partner e a voi.»

Presidente della direzione

Michel Bohren

In breve la nuova strategia del CRB

Video solo in tedesco.

Modelli CAD 3D in cloud e progetti di case in cantiere, dove i piani di carta svolazzano in balia del vento. Una flotta di macchine di cantiere smart collegate in rete nel cantiere stradale e uffici di progettazione che sono sul piede di guerra con l'autostrada dei dati digitali. Contrapposizioni come queste lo dimostrano: il settore della costruzione è in fase di transizione verso un'altra epoca. 

Nello scambio tra committenti, progettisti, progettisti settoriali ed esecutori, emerge il quadro di un settore della costruzione molto frammentato. Le imprese di tutti i settori cercano di ottimizzare i processi sfruttando il potenziale digitale e sperimentando nuovi modelli di collaborazione. Nel processo generale, tuttavia, si incontra l'ostacolo rappresentato dalla vecchia procedura lineare in cui le opere vengono pianificate, progettate, realizzate e infine gestite secondo fasi differenti. Nella fase di transizione, dove è ancora onnipresente la collaborazione tradizionale lungo la catena generatrice di valore aggiunto, ma la necessità di aumentare l'efficienza attraverso nuovi modelli diventa più forte, si scontrano metodi di lavoro, mentalità, standard e programmi.

La nuova strategia in risposta al cambiamento

L'assenza di una tabella di marcia vincolante è sintomo dell'attuale imprevedibilità nel settore della costruzione. Michel Bohren, Presidente della direzione, riassume così la situazione iniziale: «Dalla nostra analisi delle dinamiche geopolitiche, economiche, tecnologiche e specifiche del settore, sappiamo che molte cose accadranno nel settore della costruzione. Ma non sappiamo cosa, in che misura e quando avverranno». Il fatto è che gli operatori devono adattarsi prontamente ai cambiamenti se vogliono avere successo anche in futuro.»

Il cambiamento diffuso e molto presente non è solo una sfida per il settore della costruzione, ma anche per il CRB. Da oltre 60 anni, il Centro svizzero di studio per la razionalizzazione della costruzione assicura solide fondamenta agli operatori del settore, con standard e strumenti di lavoro, e intende continuare a farlo anche in futuro. Non volendosi limitare ad amministrare il consolidato, il CRB ha quindi deciso di fare un balzo in avanti. Sostenuto da tutte le principali associazioni professionali, che sono rappresentate nel Comitato, il CRB ha sviluppato una nuova strategia che consente di agire attivamente nonostante l'evoluzione incerta. La strategia si basa su una visione futura del settore, in cui la collaborazione intersettoriale e la sostenibilità nell'intero ciclo di vita delle costruzioni sono essenziali. 

Si utilizzano nuovi metodi, strumenti e tecnologie per pianificare e ottimizzare le costruzioni con il coinvolgimento di tutte le parti interessate. Alla base di questa profonda collaborazione c'è la volontà di condividere in modo trasparente i dati e le informazioni che scaturiscono durante le singole fasi di lavoro. Altrettanto centrale è la  capacità di selezionare, valutare ed elaborare i dati e le informazioni esistenti in modo specifico. 

La soluzione: una gestione coerente di dati e informazioni 

Con questa visione del futuro, il CRB ha definito un campo d'azione in cui può contribuire con la sua esperienza come organizzazione di ampio supporto per la standardizzazione e la razionalizzazione della costruzione. Questo contributo viene fornito indipendentemente da quando e da quali adeguamenti o sconvolgimenti specifici sia coinvolto il settore. Al centro della nuova strategia vi è un sistema di gestione dei dati e delle informazioni coerente e standardizzato, che consenta al settore di collaborare in modo affidabile, indipendente dai sistemi e sicuro dal punto di vista legale per l'intero ciclo di vita delle costruzioni. Il CRB sta gradualmente gettando le basi necessarie, ponendo così l'attenzione esattamente dove il settore sta soffrendo oggi: colmare in successione e sistematicamente le lacune di dati e informazioni tra i partecipanti al progetto e le singole fasi.

Con il processo di valutazione e strategia è partito il lavoro di ricerca di soluzioni concrete. Queste aprono la strada e forniscono un'anticipazione sulle possibilità che derivano da una gestione coerente e standardizzata dei dati e delle informazioni. Il Server Profilo BIM, l'eCCC-Plug-in e il Modello dei dati CRB Costruzone ne sono un esempio.

Server Profilo BIM: dati al momento giusto e nel posto giusto

Nel modello digitale dell'opera devono essere elaborate grandi quantità di informazioni. Spesso queste vengono salvate ed elaborate in posti diversi. Ciò significa che la creazione e l'utilizzo delle informazioni non avviene di solito nello stesso luogo. Inoltre, è necessario tenere conto delle diverse esigenze di informazione di tutti gli operatori coinvolti nel progetto. Con il Server Profilo BIM, il CRB offre una piattaforma per affrontare queste sfide anche nel futuro. Questo tool innovativo è stato sviluppato in collaborazione con l'Institut Digitales Bauen della Scuola universitaria professionale della Svizzera nord-occidentale FHNW. 

eCCC-Plugin: semplificare grazie ad algoritmi intelligenti

I progettisti vorrebbero poter generare in modo semplice, direttamente nel proprio software, estrazioni di quantità per la determinazione dei costi secondo il Codice dei costi di costruzione eCCC. A tal fine, le singole parti d'opera del modello digitale devono essere correlate alla classificazione eCCC utilizzata in Svizzera. L'eCCC-Plugin ha lo scopo di supportare questa attribuzione all'interno degli applicativi d'autore attraverso un automatismo. Utilizzando algoritmi intelligenti, la soluzione fornisce automaticamente proposte idonee per un'attribuzione corretta. In questo modo, il CRB assume il ruolo di mediatore tra i partecipanti al progetto e li aiuta a migliorare la qualità della determinazione delle quantità basata sul modello.

Modello dei dati CRB coerente: la base per il processo di costruzione digitale

Il «Modello dei dati CRB Costruzione» rappresenta il cuore per una gestione dei dati e delle informazioni e si rivolge principalmente ai partner informatici. Esso deve consentire una descrizione completa della costruzione raffigurandone il ciclo di vita e l'intera catena generatrice di valore aggiunto. I Codici dei costi di costruzione per elementi eCCC e il Catalogo delle posizioni normalizzate CPN forniscono il contenuto del modello dei dati. Anche gli standard internazionali vengono presi in considerazione. Questo assicura la compatibilità con le soluzioni software comuni e garantisce lo scambio dei dati. 

Oltre alle innovazioni, è importante continuare a preservare gli standard consolidati del CRB, ottimizzarli dove possibile e digitalizzarli dove indicato. Gli utenti attuali e nuovi dovrebbero continuare a beneficiare dei vantaggi degli strumenti di lavoro: linguaggio, trasparenza e sicurezza giuridica uniformi.

Catalogo delle posizioni normalizzate CPN: sempre aggiornato

I circa 180 capitoli CPN sono continuamente rielaborati da esperti del settore. Attualmente si stanno sviluppando nuovi metodi per la collaborazione di tutti gli operatori coinvolti. L'obiettivo è di ricevere i suggerimenti degli utenti operanti nella pratica ancora prima della pubblicazione. Per una migliore applicazione della metodologia BIM, le descrizioni delle prestazioni sono sempre più orientate alle parti d'opera. Un primo esempio è il CPN 335 «Costruzioni di legno», che attualmente può essere testato in una prima versione. È stato necessario compiere un passo importante verso una progettazione e un'esecuzione basate sui modelli.

werk-material.online: valori di riferimento standardizzati

L'applicazione web contribuisce a determinare e a verificare i costi di un'opera. I dati dei costi dei progetti per ogni tipo di costruzione possono essere suddivisi secondo diversi standard (CCC, eCCC), ma anche riportati o confrontati secondo le superfici o i volumi. Gli utenti possono anche registrare, confrontare e analizzare i propri progetti. La piattaforma viene continuamente ampliata e sviluppata: i progetti calcolati secondo CCC possono essere convertiti nel sistema basato sugli elementi eCCC-E. Oltre ai valori di riferimento elaborati dall'UST per elementi di calcolo, si trovano anche numerosi prezzi unitari CPN. 

In qualità di organizzazione neutrale di servizi, il CRB è lo sviluppatore, il perno e il garante delle conoscenze, delle competenze e degli standard del settore. Tuttavia, il CRB non svolge questo compito importante da solo: in stretta collaborazione con gli operatori di tutti i campi, il CRB porta avanti la progettazione di standard univoci, la digitalizzazione delle nozioni specialistiche e lo sviluppo di strumenti di lavoro ampiamente accettati e in uso da decenni. L'obiettivo del CRB è quello di configurare il futuro del settore a beneficio di tutti, insieme agli operatori più importanti del settore della costruzione e immobiliare. 

Uno sforzo di squadra

Amadeo Sarbach

«Insieme e ancora insieme: questo ci ha caratterizzato negli ultimi 60 anni e continuerà a farlo. Con questo atteggiamento i vari attori del settore svizzero della costruzione e immobiliare ottengono successo. Solo unendo le forze e il know-how riusciremo a dominare il futuro.»

Presidente CRB 

Amadeo Sarbach

Attivarsi, usare la rete, costruire il futuro

Gruppi di specialisti, tavole rotonde di esperti, commissioni, gruppi di lavoro, consultazioni, comitati, organizzazioni nazionali e internazionali, scuole, università: è qui che si costruisce e si scambia il sapere che ci fa progredire. Sosteneteci con il vostro know-how, perché solo insieme possiamo avere successo anche in futuro. 

Formazione continua come fattore di successo

Il settore della costruzione è in continua evoluzione. Le esigenze dei professionisti cambiano e aumentano. La formazione offerta dal CRB, costantemente adattata agli sviluppi e alle esigenze del mercato, vi prepara al futuro. Con le quattro categorie «Costi e prestazioni nel processo di costruzione», «Digitalizzazione e BIM», «Competenze e organizzazione» e «Colori, materiali e configurazione» il CRB supporta i professionisti nell'affrontare le attuali sfide della vita professionale quotidiana.