L'interruzione causata dal problema globale di Internet è stata risolta. Tutte le applicazioni funzionano di nuovo senza problemi. Vi ringraziamo per la vostra pazienza.

Sesto BIM Camp a Mendrisio

Alla sesta edizione del BIM Camp presso la SUPSI di Mendrisio hanno partecipato circa 150 persone. Tiziano Vanoni e Timothy Delcò, in rappresentanza del CRB, si sono concentrati nei loro contributi sull'eCCC-Plugin e sulla panoramica dei costi durante l'intero ciclo di vita di un immobile. 
Michael Milz
03.10.2023

Il BIM Camp, un format della conferenza «BIM: La digitalizzazione delle costruzioni nella Svizzera italiana», ha avuto luogo, per la sesta volta, il 21 settembre 2023. L'incontro, tenutosi alla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana SUPSI, è stato per i circa 150 specialisti della costruzione un'occasione di scambio di esperienze. I relatori provenienti da importanti aziende, università e organizzazioni (tra cui Lombardi SA, FHNW, PINI Group, UFCL, Biswiss, AFRY) hanno utilizzato esempi pratici per dimostrare i vantaggi della metodologia BIM e dell'uso delle tecnologie più recenti. 

Al BIM Camp, il CRB era rappresentato da Timothy Delcò e Tiziano Vanoni. Vanoni, docente della SUPSI e membro del Comitato Svizzera italiana del CRB, ha presentato l'eCCC-Plugin. Con questo nuovo strumento è possibile classificare le parti d'opera in modo semplice direttamente negli applicativi d'autore secondo il Codice dei costi di costruzione eCCC. Vanoni ha dimostrato, per mezzo di un esempio concreto, come utilizzare il plugin in combinazione con uno strumento CAD e ne ha illustrato i vantaggi (p.es. la connessione diretta tra CAD ed eCCC, la facilità d'uso grazie a funzioni intelligenti, l'esportazione IFC).
 

Nella seconda parte, Timothy Delcò, presidente del Comitato Svizzera italiana, si è concentrato sulla fase della gestione e ha spiegato come l'eCCC-E possa essere utilizzato per tenere sotto controllo i costi durante l'intera vita di un immobile. Per spiegare questo concetto ha utilizzato l'immagine di un iceberg dando risalto ai costi nella fase di progettazione e costruzione, in contrasto con quelli di gestione e manutenzione che, tenendo conto della durata di vita di un immobile, rappresentano una quota sproporzionatamente maggiore, pari a circa l'80%.